Monthly Archives: July 2010

Standard

Bruciando danzare
come le stelle
del filosofo;
non ordine dal caos
ma arte e bellezza.
Sublimarsi
in materia
sgretolarsi
immateriale,
mutando in idea.

City

Standard

E’ ora, nelle ore
fra tramonto e alba:
riposa, dorme
la città.
Ma il canto,
la sinfonia
delle cento luci
delle mille voci,
risuona chiaro
luminoso riecheggia.

Dorme la città
ma pulsa il suo cuore
e batte il ritmo
dei giorni urbani.
Rubati nella notte
all’ignoranza della gente
i sogni muti
gridano al cielo.
E’ ora, dicono,
è reale, vive
la città.

Vincitrice del concorso ‘Poesia nel Cassetto 2011′ di Associazione Flaneri’

Ritorno

Standard

Mi siedo su questa
riva, quest’argine.
Un argine di fiume
conosciuto. E sorrido.

E’ sera, sospira il cicaleccio
attorno a me.
E’ sera, sussurra l’acqua
che scorre, sotto a me,
serpeggiante nel verde
ormai bruno dell’estate.
E’ sera, sibila il vento
mentre tenta di portare
refrigerio.

E’ sera, rispondo io,
e sono tornato.