City

Standard

E’ ora, nelle ore
fra tramonto e alba:
riposa, dorme
la città.
Ma il canto,
la sinfonia
delle cento luci
delle mille voci,
risuona chiaro
luminoso riecheggia.

Dorme la città
ma pulsa il suo cuore
e batte il ritmo
dei giorni urbani.
Rubati nella notte
all’ignoranza della gente
i sogni muti
gridano al cielo.
E’ ora, dicono,
è reale, vive
la città.

Vincitrice del concorso ‘Poesia nel Cassetto 2011′ di Associazione Flaneri’

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s