Safia Elhillo

Standard

‘When the world is too much.’ Quando il mondo è troppo. Da sopportare, da sostenere, da seguire.

Non è la mia di voce che importa, che serve, che conta al momento. Rinuncio quindi alle discussioni sull’invisibilità di chi traduce, per fare da tramite a queste, di voci. Una al giorno. Diciassette giorni. Diciassette voci, per più di 530 persone uccise.

autoritratto in caso di sparizione

ho paura che tutti siano morti & non ha messo posto
il mondo questo doveva essere l’aldilà
dei paesi in fiamme che le nostre madri
si sono lasciate alle spalle
ragazze con padri fuggiti o spariti
sorelle di ragazzi scuri segnati a morte
& i nostri
corpi velati & messi in fila su tappeti da preghiera
spariamo anche noi & chi ci piange chi
cade nel vuoto che lasciamo nel mondo

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s